Dicembre 2017

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Performance

23/07/2012 - 10.00 | Sottopalco

Tentativo #1 - BOLZANOPEOPLE/ BALLETTO CIVILE (I)

 

Scrittura fisica Michela Lucenti

Ideazione e messa in scena Michela Lucenti e Maurizio Camilli

 

Gruppo nomade per definizione, animato da una forte tensione etica (come del resto il nome scelto sottolinea) Balletto Civile nasce nel 2003 per volontà di Michela Lucenti. Dalle ceneri del gruppo L’Impasto fondato insieme al drammaturgo e regista Alessandro Berti, Lucenti trova nuova linfa vitale in questo collettivo che guida tenendo ben saldo il principio che il senso artistico non possa essere mai disgiunto dal senso etico e che la necessità di danzare ogni giorno non debba prescindere dalla ricerca di situazioni che provino a fare crescere gli interpreti anche in quanto uomini e donne.
La danza è il motore del gruppo, ma la ricerca di Balletto Civile si orienta verso un “teatro totale” che integra il canto dal vivo al movimento, fondato quest’ultimo sulla relazione profonda tra gli interpreti. Diversi i progetti “sociali” affrontati in questi anni, alcuni realizzati in territori di “confine” quali Centri psichiatrici.

Per Bolzano Danza 2012 lavoreranno a un progetto speciale denominato “bolzanopeople” che prende le mosse da un laboratorio della durata di due/tre settimane presso la Casa di Riposo Don Bosco e la Casa di Cura Villa Europa con un gruppo di 10 ospiti delle strutture, i familiari, alcuni operatori e volontari. Dal laboratorio nascerà un lavoro di una ventina di minuti, Tentativo #1, presentato al pubblico durante il festival.

 


Michela Lucenti

Michela Lucenti incontra il lavoro di Pina Bausch attraverso due suoi danzatori “culto”: Beatrice Libonati e Jan Minarik. Questo incontro cambia radicalmente la sua prospettica artistica, frutto della fusione tra danza, teatro e canto. Mentre frequenta la Scuola Biennale del Teatro Stabile di Genova incontra anche il teatro di Jerzy Grotowski attraverso gli insegnamenti di Thomas Richards. Molti gli spettacoli prodotti con Balletto Civile: Corpo Sociale/Psicoshow II Parte (2003), I topi (2004), Ketchup Troiane (2005), Salomon/Il padre dei padri (2005), I sette a Tebe (2006), Battesimi (2007), Col sole in fronte (2009), I Prodotti (2009), L’Amore segreto di Ofelia (2010), Il sacro della Primavera (2011), Non si uccidono così anche i cavalli? (2012).
Oltre all’attività con Balletto Civile, Michela Lucenti collabora come interprete e come coreografa agli spettacoli del regista Valter Malosti (Teatro Stabile di Torino). Dal 2009 Balletto Civile è in residenza artistica presso la Fondazione Teatro Due di Parma.

 

 

Maurizio Camilli

Dopo il diploma all’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine, dove ha incontrato negli anni molti pedagoghi tra cui Danio Manfredini, Jurij Alschitz, François Kahn, Eugenio Allegri, Giovanbattista Storti, Francesco Origo, Carlo Boso, Maurizio Camilli entra a far parte de L’Impasto-Comunità Teatrale Nomade fondato da Alessandro Berti e Michela Lucenti. Nel 2003 è tra i fondatori di Balletto Civile, è interprete nonché autore e co-autore di alcuni lavori.

 

www.ballettocivile.org

 

Biglietti Online

 

 

Condividi:

< Torna Elenco

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per essere sempre aggiornato sul festival

Ticket online

Ticket on line
 
Accetto

INFORMATIVA BREVE.

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di “terze parti”.
E’ possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa.
Proseguendo la navigazione verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina “gestione dei cookies”.