Performance

24/07/2019 - ore 21.00 - Teatro Comunale, Bolzano

GAUTHIER DANCE//THEATERHAUS STUTTGART

POWERHOUSE

Coreografie: Cayetano Soto, Marco Goecke, Helena Waldmann, Eric Gauthier, Ohad Naharin

Prima italiana

Biglietti online →

 

Compagnia associata al Festival Bolzano Danza per il triennio 2018/2020, la sempre amatissima dal pubblico Gauthier Dance//Theaterhaus Stuttgart raddoppia il suo impegno bolzanino presentando due spettacoli che permettono una vera e propria full immersion nel suo ricco repertorio e nella bravura dei suoi versatili danzatori.

Powerhouse è un programma di miniature coreografiche firmate da cinque big della coreografia mondiale. Malasangre (Cattivo sangue) dello spagnolo Cayetano Soto è un omaggio alla cantante cubana Guadalupe Victoria Yoli Raymond (1932-1992), più comunemente conosciuta con La Lupe, la regina del soul latino. La coreografia di Soto, per sette danzatori, non vuole soltanto raccontare la straordinaria storia della cantante ma parlare anche del potere distruttivo dei sentimenti.

We Love Horses (Amiamo i cavalli) della sempre ‘impegnata’ coreografa tedesca Helena Waldmann, è una coreografia per sei danzatori in cui si paragona il vivere sociale al processo di addomesticamento dei cavalli.
Äffi di Marco Goecke, da quest’anno ‘coreografo in residenza’ della Gauthier Dance, è un breve assolo di rara potenza entrato negli annali e spesso incluso nelle serate di Gala. Una danza solitaria e di schiena di un danzatore a torso nudo sulla struggente musica di Johnny Clash.
Orchestra of Wolves (Orchestra di lupi) porta la firma del direttore Eric Gauthier. Nato del 2009, questo pezzo per otto interpreti dispiega con grande ironia una sorta di direttore d’orchestra che dirige i ‘suoi lupi’ sull’imponente primo movimento della Quinta Sinfonia di Beethoven.
Chiude in bellezza DecaDance, caleidoscopico lavoro di Ohad Naharin che a ogni recita si compone di estratti di diversi lavori del maestro israeliano. Molto tempo è passato dalla prima versione del pezzo (era l’anno 2000), e Naharin ne ha allestita una versione appositamente per la Gauthier Dance, assolutamente da vedere.

 

Malasangre


Choreografia,scena, costumi: Cayetano Soto
Musica: Lupe
Lighting design: Cayetano Soto, Mario Daszenies

We Love Horses


Choreografia, scena, concetto: Helena Waldmann
Compositore: jayrope
Lighting design: Mario Daszenies
Costumi: Judith Adam


Äffi


Coreografia: Marco Goecke
Musica: Johnny Cash
Lighting design: Udo Haberland


Orchestra of Wolves


Coreografia: Eric Gauthier
Musica: Ludwig van Beethoven, 5.Sinfonie in C-Moll, Opus 67, Erster Satz
Lighting design: Mario Daszenies
Scena, costumi: Gudrun Schretzmeier


Decadance


Coreografia: Ohad Naharin
Musica: Maxim Waratt, Alison Goldfrapp, Will Gregory, David Darling, Ohad Fishof and Maxim Waratt, Ali
Hassan Kuban, Habib Alla Jamal & Khader Shama, Kid 606, Chari Chari, Rayon, Chronomad, The Beach Boys

Lighting design: Avi Yona Bueno
Costumi: Rakefet Levy

 

CATEGORY A

 

Condividi:

< Torna Elenco

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per essere sempre aggiornato sul festival

Ticket online

Ticket on line
 
Accetto

INFORMATIVA BREVE.

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di “terze parti”.
E’ possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa.
Proseguendo la navigazione verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina “gestione dei cookies”.