Novembre 2018

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 

Performance

13/07/2018 - ore 21.00 - Teatro Comunale, Bolzano

BILL T. JONES/ARNIE ZANE COMPANY

→ Biglietti online

Play and Play: An Evening of Movement and Music

 

Story/

Coreografia Bill T. Jones

Musica Franz Schubert, Quartetto per archi n. 14 (La morte e la fanciulla)

Esecuzione Solisti dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento

Durata 40 minuti


D-Man in the Waters

Coreografia Bill T. Jones

Musica Felix Mendelssohn Bartholdy, Ottetto per archi in mi bemolle maggiore Op. 20

Esecuzione Solisti dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento

Durata 40 minuti


Icona mondiale della danza da oltre quarant’anni, Bill T. Jones approda al festival per l’inaugurazione in Teatro della 34a edizione con un dittico composto da Story/, brano relativamente recente del suo ricco repertorio e D-Man in the Waters, capolavoro del 1989 ripreso nel 1998 e danzato anche da altri ensembles nel mondo. Due lavori presentati nell’ambito delle serate denominate Play and Play: An Evening of Movement and Music dove, di volta in volta, Jones inserisce e accoppia pezzi nati in relazione stretta con la partitura musicale.

Story/, creato nel 2013, è l’ultimo tassello della ricerca della compagnia su Indeterminacy di John Cage, composizione che celebra la creazione aleatoria. Sulla scia del precedente Story/ Time, in questa coreografia si fa uso di una serie di movimenti ‘scelti a caso’ sul Quartetto per archi n. 14 (La morte e la fanciulla) di Franz Schubert, creando una conversazione straordinaria tra musica e movimento.

D-Man in the Waters, invece, è un blockbuster. Nacque nel 1989 dedicato alla memoria del danzatore Demian Acquavella scomparso a soli 32 anni di AIDS, e fu rimontato nel 1998 (entrò anche nel repertorio dell’Alvin Ailey American Dance Theatre e di MaggioDanza). Vincitore di un Bessie Award, è un pezzo che celebra la vita e la capacità dell’essere umano di reagire. Sull’Ottetto per archi in mi bemolle maggiore Op. 20 di Felix Mendelssohn Barthaldy, il pezzo è considerato uno dei maggiori esempi dell’estetica postmoderna, immortalato anche in un documentario dal canale televisivo statunitense PBS intitolato D-Man (dove D sta per Demian).

→ Biglietti online

 

Condividi:

< Torna Elenco

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per essere sempre aggiornato sul festival

Ticket online

Ticket on line
 
Accetto

INFORMATIVA BREVE.

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di “terze parti”.
E’ possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa.
Proseguendo la navigazione verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina “gestione dei cookies”.